Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Piccoli nuotatori incontrano grandi nuotatori agli Italiani Assoluti

Marco Orsi con le nostre ragazze Nicla, Valentina e Sara

Il Campionato Nazionale Assoluto di nuoto si è svolto a Riccione dal 19 al 23 aprile scorsi e l'evento ha richiamato l'attenzione di alcuni atleti di Adria Nuoto che sono andati ad assistere all'evento presso lo Stadio del Nuoto della perla verde dell'Adriatico. Lo scopo era, oltre a godersi le gare, quello di andare a caccia di autografi e fotografie con i loro beniamini. Eleonora Crepaldi, per la prima volta spettatrice dei Campionati Italiani dice: "Ho sempre pensato ai grandi del nuoto come coloro che potevano essermi da esempio sia nello sport che nella vita. Già durante il viaggio immaginavo cosa potesse succedere e mentre mi avvicinavo alla tribuna in testa mi frullavano tantissimi pensieri e provavo mille emozioni." Quindi con un occhio al programma e uno al parterre i nostri ragazzi si sono lanciati alla scoperta della manifestazione.

Francesca Ferroni ci racconta l'evento come "una delle giornate più emozionanti della mia vita. Ho potuto vedere dal vivo i nuotatori della nazionale ed ho assistito alla finale dei 200 stile libero vinti da Federica Pellegrini. Ho sempre seguito le sue gare alla televisione ma vederla gareggiare dal vivo è veramente un'emozione unica. L'emozione era talmente forte che durante la gara mi scendevano lacrime di gioia." Anche Giada Buoso commenta i 200 della Pellegrini: "Sono stati elettrizzanti a tal punto da farmi venire la pelle d'oca!! E' stata un'esperienza unica ed emozionante!! Vedere poi tutti questi nuotatori olimpici dal vivo è stato fantastico."  Vedere nuotare la "Divina" è stata un'esperienza fantastica anche per Eleonora: "Sapevo che la Fede è la Fede, ma vederla nuotare dal vivo è un'emozione moltiplicata per mille."

Ma la Pellegrini non è stata l'unica star presente ai Campionati. Francesca ci racconta: "Durante il pomeriggio ho visto gareggiare anche altri big del nuoto come Luca Dotto nei 50 stile che ha ottenuto il pass per le Olimpiadi, Magnini in staffetta, Gabriele Detti negli 800 stile e tanti altri. Al termine della manifestazione i campioni si sono intrattenuti con noi fans per firmare autografi e scattare foto. In piscina c'era anche Marco Orsi che non ha gareggiato per motivi di salute ed è stato in nostra compagnia tutto il pomeriggio".

Marco Orsi è il mito di Thomas Ferrari, che ci racconta il suo incontro con l'atleta: "Avevo già avuto un contatto con Marco anche se non lo avevo mai visto prima di persona. Mi aveva chiesto di aspettarlo all'ingresso della piscina per evitare la folla: quando è arrivato mi ha stretto la mano e si è fermato il tempo di firmarmi l'autografo. Poi mi ha chiesto di non scappare perché aveva qualcosa da darmi alla fine della manifestazione. E al termine della giornata di gare ci siamo ritrovati fuori dallo Stadio del Nuoto dove mi attendeva con una sua cuffia con dedica e autografo. Così io e gli altri ragazzi ci siamo fermati a parlare con lui e quando se ne è andato mi ha salutato per nome come si fa con gli amici. Io cammino ancora tre metri sopra il cielo!"

Ma non solo gli atleti olimpionici hanno richiamato l'attenzione dei nostri ragazzi. Eleonora infatti aggiunge che "oltre ad ammirare i nuotatori famosi, mi è piaciuto molto vedere ragazzi della nostra età che dopo essere stati premiati tornavano in tribuna dai genitori ed affidavano a loro le medaglie vinte. Mi sono molto riconosciuta in questo modo di fare."

Valentina Ferro conclude dicendo che "è stata una giornata fantastica perchè i propri idoli non li si incontrano tutti i giorni e vederli tutti insieme a RIccione mentre gareggiano e scoprire che sono ragazzi semplici come noi è stato molto bello ed emozionante!"

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook