Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

I nostri nuotatori al Trofeo Città di Schio

Si è svolto sabato 28 e domenica 29 il Trofeo Città di Schio, al quale ha partecipato il gruppo di nuotatori di Codigoro della società Adria Nuoto. La manifestazione si è svolta nella vasca scoperta da 50 metri. Come ogni anno il fattore meteo è sempre condizionante: se sabato il bel tempo la ha fatta da padrone, nella giornata di domenica l'atmosfera si è fatta più fresca per colpa di un temporale incombente.

I primi atleti a scendere in vasca sono stati quelli iscritti ai 50 stile libero: tra le femmine si è distinta Francesca Ferroni che con una bracciata un po' troppo oscillante ha nuotato la vasca in 28"29; la seguono a una certa distanza in classifica Nicla Di Cristofaro che ferma il cronometro su 31"45, Valentina Ferro con 31"51, Giada Buoso con 31"54, Eleonora Crepaldi con 32"85 e Sara Gulmini con 33"42. Tra i maschi invece Andrea Pozzati punta al 27" ma si accontenta di un 28"14 già nuotato in una passata manifestazione. Scende sotto la soglia 30" anche Thomas Ferrari, che tocca la piastra in 29"10.

Nei 200 rana rientra sotto l'incubo dei 3' Francesca Ferroni: 2'57"97 è un tempo ancora lontano dal suo personal best ma decisamente confortante.

Nei 50 farfalla è molto soddisfatta Giada Buoso che nuota piacevolmente la distanza e riesce a fermare il cronometro su 33"94, prima tra le codigoresi. Giada infatti riesce a mettere dietro Eleonora Crepaldi che chiude la gara in 34"99 e Sara Gulmini che ferma il cronometro su 36"26. Nella stessa gara va bene anche Thomas Ferrari che nuota con le spalle un po' troppo alte ma totalizza il tempo di 32"60.

Non è invece soddisfatto della sua prestazione nei 200 metri dorso Andrea Pozzati: spaventato dalla distanza, Andrea cerca di gestire le sue risorse risparmiandosi un po' troppo. Il tempo di 2'30"75 gli permette di guadagnare il primo posto nella serie ma non di esprimersi al meglio delle sue possibilità. Forse un tempo di iscrizione minore avrebbe giovato alla sua prestazione.

Non troppo soddisfatta ma nemmeno amareggiata, Francesca Ferroni esce dalla gara dei 50 rana col tempo di 38"27. Matteo Cinti Luciani invece decide di nuotare la specialità in maniera regolare e chiude la vasca a rana in 40"91.

Nei 100 rana Francesca Ferroni nuota le due vasche in 1'24"34 mentre Alexa Lusha si piazza più in basso nella classifica col tempo di 1'40"69.

I 50 dorso portano invece gratificazione ad Eleonora Crepaldi che con 38"12 riesce a mettere dietro Sara Gulmini che chiude la gara con 38"60. Tra i maschi invece Andrea Pozzati mette a segno il tempo di 32"85 mentre Matteo Cinti Luciani promette di darsi al nuoto sincronizzato deluso dal suo riscontro cronometrico di 35"85.

La manifestazione si è chiusa con la mistaffetta 4x50 mista che ha visto gareggiare il team composto da Andrea Pozzati, Francesca Ferroni, Giada Buoso e Matteo Cinti Luciani: i quattro atleti codigoresi hanno chiuso la staffetta in 2'13"34.

Immagini correlate

Links di approfondimento

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook