Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Al via la stagione di gare con le qualificazioni degli atleti di categoria.

Gli atleti in gara

È svolta a Legnago (VR) domenica 13 novembre 2016 la prima giornata zonale del Campionato Regionale di Categoria FIN a cui hanno partecipato i nuotatori codigoresi di Adria Nuoto. L’occasione è stata buona per verificare il livello di preparazione degli atleti a due mesi di inizio della attività.

Una piscina molto rumorosa e le partenze date col fischietto hanno condizionato molto i risultati del test.

La gara si è aperta con i 100 stile libero maschi, nella quale Andrea Pozzati scende per la prima volta sotto il minuto, chiudendo la distanza in 59”7 e conquistando un nuovo primato personale. Tenta di scendere sotto il minuto anche Thomas Ferrari, che parte spedito carico di energie ma purtroppo le esaurisce prima dei 75 metri: il suo riscontro è di 1’01”5. Non sembra invece in giornata Filippo Barillari, che nuota con impegno e costanza, ma non riesce a scendere sotto l’1’04”6. Nella stessa gara del settore femminile Francesca Ferroni ferma il cronometro su 1’04”2; la seguono in classifica Valentina Ferro con 1’08”5, Nicla Di Cristofaro con 1’08”9 ed Elisabetta Gnudi con 1’09”4. Giada Buoso, partita nella corsia opposta allo starter, non sente il fischio di partenza ed accumula un secondo abbondante di ritardo perdendo alcuni metri rispetto alle avversarie: Giada è costretta ad accontentarsi del tempo di 1’10”1. E ancora troviamo in classifica finale Martina Biavati, appena passata alla categoria Ragazzi, che chiude la gara in 1’13”9, e Asia Mantovani, alla prima gara in assoluto, che ferma il cronometro su 1’14”3.

Nei 50 rana Filippo Barillari nuota con una frequenza bassa e chiude in 37”6 mentre tra le donne va in scena il tacito duello tra Francesca Ferroni e Valentina Ferro, casualmente in corsie affiancate: la prima cerca di difendere la sua supremazia in uno stile che non sente più suo e la seconda cerca di dare il meglio di sé in quello che è lo stile che più la diverte. La spunta Francesca in 37”8 mentre Valentina ottiene il tempo di 38”4.

Buonissima la prestazione di Matteo Aguiari nei 400 misti: malgrado una frazione a dorso piuttosto rilassata e una rana fuori sincrono riesce a migliorarsi fino a 5’31”5.

Nei 50 farfalla Thomas Ferrari nuota agilmente un buon 31”0 mentre tra le ragazze Giada Buoso chiude le due vasche in 34”4 seguita da Elisabetta Gnudi con 34”7; un po’ più distanti in classifica arrivano Martina Biavati con 36”8 ed Asia Mantovani con 37”8.

Nei 100 dorso Andrea Pozzati pensa di aver compromesso tutto scivolando sulla partenza e ferma con scarso impegno il cronometro su 1’08”5, un tempo decisamente al di sotto delle sue possibilità; Matteo Aguiari invece, provato dalla gara dei 400, ottiene il tempo di 1’14”6. Tra le donne Nicla Di Cristofaro si ritrova sul lato della vasca lontano dallo starter, non sente il fischio di partenza e parte con un ampio ritardo rispetto alle avversarie: per lei il tempo finale di 1’22”4 è decisamente molto alto.

Il bilancio della gara è positivo: i miglioramenti degli atleti sono importanti; ora bisogna puntare a dare continuità alla frequenza degli allenamenti.

Il prossimo impegno per gli atleti di categoria sarà domenica 11 dicembre per la seconda giornata di qualificazione.

Links di approfondimento

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook