Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Un successo la 3 ore di nuoto e aquafitness

L'edizione del ventennale della piscina comunale di Codigoro della 3 ore di nuoto e aquafitness è stata un vero successo di pubblico e affluenza alla maratona benefica a favore delle popolazioni terremotate.

La serata si è aperta con il discorso delle autorità presenti all'evento. L'ex sindaco Daniele Nardini ha raccontato di come l'inaugurazione dell'impianto fosse un evento molto sentito dalla popolazione: i lavori per la costruzioni sono durati quattro anni e le aspettative della popolazione erano grandi. L'impatto che ha poi avuto l'apertura della piscina sulla vita sociale della cittadinanza è stato notevole, sia dal punto di vista dell'offerta sportiva che sotto l'aspetto di disponibilità di nuovi posti di lavoro.

L'attuale sindaco Alice Zanardi ha sottolineato come la piscina abbia avuto un forte impatto sulla vita della comunità codigorese ma anche delle zone adiacenti, non solo dal punto di vista sociale e aggregativo ma anche dal punto di vista culturale, educativo, formativo e sportivo. Ed ha annunciato che quanto prima inizieranno i lavori per la ristrutturazione di alcune aree dell'impianto, tra le quali il tetto.

L'assessore allo sport Samuele Bonazza ha continuato sullo spunto datogli dal sindaco per evidenziare come la qualità della didattica e dell'offerta siano legate da un lato alla manutenzione dell'impianto e dall'altro alla preparazione e alla motivazione del personale che gestisce la piscina e che trova nell'equipe di Adria Nuoto persone positive e preparate nell'affrontare il pubblico con le sue richieste.

Infine ha preso la parola il presidente di Adria Nuoto, Gianfranco Tolomei, che ha ricordato di come siano stati ardui i primi mesi di avvio delle attività: le difficoltà di una società che ha una connotazione territoriale diversa nel nome e che ha cercato attraverso l'uso di personale locale di stabilire un dialogo col tessuto sociale e conquistare una propria credibilità è stato l'obbiettivo principale da perseguire per riuscire a conquistare clienti ed opinione pubblica.

Si è proceduto quindi al taglio della torta e all'inizio della maratona natatoria e di aquafitness , alla quale hanno partecipato 160 persone, settantotto delle quali hanno partecipato al circuito di aquafitness e ottantadue hanno partecipato alla maratona di nuoto.

I nuotatori hanno percorso una distanza totale di 243 chilometri e 400 metri; il nuotatore che ha percorso la distanza maggiore è stato Andrea Pozzati che ha nuotato dieci chilometri tondi seguito da Sandro Samaritani con 8100 metri e Francesca Ferroni con 7350 metri. La classifica dei gruppi vede in testa i nuotatori agonisti di Codigoro con 95 chilometri, seguiti dalla squadra degli Squali che raccoglieva i nuotatori agonisti di Porto Viro che hanno coperto la distanza di 54600 metri; terzo gruppo è quello capitanato dall'istruttore David, che la spunta sugli altri gruppi con un totale di 16150 metri.

Anche la raccolta fondi è da record. Per le popolazioni terremotate, per le quali il Comune di Codigoro ha aperto un conto corrente dedicato su cui è possibile effettuare le donazioni, sono stati raccolti 1355,00 euro. La cifra è in assoluto quella più alta messa insieme dalle manifestazioni benefiche realizzate da Adria Nuoto in questi anni; ma il dato è ancor più significativo se si considera il fatto che il contributo minimo richiesto era quasi dimezzato rispetto alle edizioni precedenti della manifestazione. Per questo ringraziamo tutti coloro che hanno aderito all'evento, oltre che, ovviamente, tutto lo staff e tutti coloro che hanno permesso la sua realizzazione.

Immagini correlate

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook