Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

A Ravenna parte la stagione in vasca lunga

Col Trofeo Endas svoltosi domenica 26 marzo 2017 a Ravenna è partita la seconda parte della stagione agonistica, quella delle manifestazioni in vasca lunga che porta ai Campionati Italiani estivi. Gli atleti di Adria Nuoto hanno partecipato in una formazione ridotta in quanto alcuni atleti sono rimasti esclusi per la chiusura anticipata delle iscrizioni.

Aprono la gara le batterie dei 100 farfalla, dove Sofia Guidi ed Elisabetta Gnudi fermano il cronometro rispettivamente su 1'26"35 e 1'21"54. Le batterie maschili colgono di sorpresa Matteo Aguiari che corre in ritardo all'appello senza costumone e non pronto a gareggiare; il suo tempo è di 1'14"22.

Nei 100 dorso Emma Tassinati nuota placidamente le due vasche in 1'28"04 mentre Eleonora Crepaldi chiude la gara in 1'23"00 e Francesca Ferroni, alla prima esperienza sulla distanza in lunga, realizza con stupore il buon crono di 1'18"04. Resta invece deluso del risultato Andrea Pozzati, che passa bene ai 50 metri ma sembra appesantito e affaticato nella vasca di ritorno: il riscontro cronometrico di 1'09"85 gli lascia l'amaro in bocca.

Nei 100 stile libero è un buon tempo quello di Martina Biavati che, nonostante una nuotata claudicante e una bracciata poco fluida, riesce a toccare la piastra in 1'10"69. Nella stessa gara Asia Mantovani, iscritta con un tempo di presentazione errato, nuota la gara in una batteria molto più forte rispetto alle sue possibilità: Asia cerca nella prima vasca di stare in linea con le avversarie e riesce a non prendere troppo distacco; peccato che nella vasca di ritorno sia subentrata la stanchezza e le rivali abbiano acquisito un vantaggio irrecuperabile. Il tempo per Asia è di 1'12"24. Ancora nei 100 stile troviamo Valentina Ferro che chiude la gara in 1'10"04 e Giada Buoso, che, sebbene in arrivo parta per la tangente e vada a toccare la parete nell'angolo vicino ai gallegianti, va a chiudere la gara nel tempo di 1'08"55 che la lascia molto soddisfatta. Tra i maschi puntava a scendere sotto il minuto Thomas Ferrari, ma la prima prova in lunga è sempre difficile da gestire: il tempo per Thomas è di 1'00"95.

Le batterie dei 50 stile libero sono affollatissime, ma si susseguono in rapida successione. Questi i tempi delle biancorosse:33"79 per Emma Tassinati, 32"47 per Martina Biavati, 32"67 per Asia Mantovani, 34"56 per Sofia Guidi, 31"52 per Valentina Ferro, 33"58 per Eleonora Crepaldi, 31"26 per Giada Buoso, 32"00 per Elisabetta Gnudi  e 29"71 per Francesca Ferroni. Nei 50 stile fa una comparsata dopo una lunga distanza dalle competizioni anche Alexa Lusha, che ferma il cronometro su 33"95. Tra i maschi infine troviamo Matteo Aguiari che chiude la gara in 28"90, Thomas Ferrari con 28"00 e Andrea Pozzati con 27"74.

Links di approfondimento

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook