Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Nuoto: ultimi riscontri cronometrici al MolinellaMeeting

E' stata una formazione ridotta quella che ha partecipato al MolinellaMeeting svoltosi domenica 18 giugno 2017 nella piscina olimpionica della cittadina della provincia bolognese: numerosi impegni e un clima estivo hanno già allontanato diversi atleti dall'ambiente natatorio.

La manifestazione si è aperta al mattino con le qualifiche delle gare sui 50 e 100 metri, che prevedevano le finali al pomeriggio.

Nei 50 farfalla sono scese in vasca Martina Biavati e Giada Buoso: Martina, atleta del 2004, ha chiuso la gara in 34"70 malgrado una bracciata corta e un limitato coinvolgimento di gambe; invece Giada, classe 2000, è parsa molto stanca ed ha fermato il cronometro su 35"19.

Nei 50 stile libero Martina tenta di dare il meglio di sé e controllando le avversarie trova motivazione per spingersi oltre: il tempo per lei è di 32"74. Va bene anche Thomas Ferrari, nuotatore del 2002, che chiude la vasca in 27"65.

Nelle gare sui 100 metri si cimenta nella gara a farfalla Filippo Barillari, nato nel 2001, che chiude la gara in 1'11"07. Si cimenta poi nei 100 dorso Andrea Pozzati: l'atleta del 2001 non riesce a rilassarsi per l'assenza di segnali che lo facciano andare dritto in vasca scoperta e chiude la gara tra delusione e dispiacere in 1'07"46. Tocca poi ai 100 rana di Filippo che nuota in linea con le sue prestazioni precedenti fermando il tempo su 1'23"93. Nei 100 stile femmine troviamo ancora in gara Martina e Giada: la prima cerca di allungare la bracciata e riesce a chiudere la gara in 1'09"93 mentre la seconda ha una partenza grintosa ma le energie sprecate nella prima vasca le impediscono di mantenere l'andatura nella vasca di ritorno; Giada chiude la gara in 1'10"27. Vanno bene invece i due ragazzi in gara: Andrea Pozzati, classe 2001, riesce a nuotare la distanza in 59"36 mentre Thomas Ferrari, di un anno più giovane, tocca la piastra in 1'00"02. Se Andrea è soddisfatto del proprio risultato in questa distanza, Thomas invece è dispiaciuto per non essere sceso per un nonnulla sotto i 60 secondi.

Nel pomeriggio Andrea Pozzati ha gareggiato nella finale diretta per serie dei 200 dorso: un po' provato dalla giornata lunga e dalla mancanza di costanza in allenamento delle ultime settimane, Andrea ferma il cronometro sul tempo di 2'27"49, decisamente alto rispetto alle sue migliori prestazioni.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook