Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Si apre la stagione per gli atleti di categoria a Sant'Urbano

Si è svolta domenica 19 novembre 2017 nella piscina di Sant'Urbano la prima giornata di gare per le categorie Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores per la stagione sportiva 2017/2018. Buoni sono stati i risultati degli atleti della piscina di Codigoro gestita da Adria Nuoto.

La prima gara in programma è stata quella dei 100 stile libero che, nel settore maschile, ha visto Riccardo Pappi migliorare il proprio personale fino a portarlo su 1'00"12, un tempo buono che però non gratifica il giovane laghese del 2005, che aspirava a scendere sotto i 60"; un risultato alla sua portata al quale punterà alla prossima occasione. Nella stessa specialità Francesca Ferroni si dimostra ancora la più veloce delle ragazze fermando il cronometro su 1'03"75 seguita da Martina Biavati che chiude in 1'08"40 e da Giada Buoso a due centesimi da Martina; in classifica troviamo ancora Elisabetta Gnudi con il crono di 1'09"80, Asia Mantovani con 1'11"20, Emma Tassinati con 1'11"97 e una preoccupatissima Giorgia Ghezzo, alla sua prima gara di nuoto, che chiude le quattro vasche in 1'17"12.

Nei 200 dorso Andrea Pozzati vince quel desiderio di gestire le risorse e si lancia verso il suo personal best di 2'15"54: senza ascoltare la paura di non riuscire ad arrivare a termine della distanza forza i passaggi nuotando come non aveva mai fatto nemmeno nelle gare più corte e ne esce galvanizzato.

Sofia Guidi ed Emma Tassinati si cimentano poi nei 200 misti: entrambe le nuotatrici controllano bene le risorse e nuotano bene la distanza, anche se un po' di coraggio e spirito agonistico avrebbero fatto brillare entrambe nelle rispettive gare; i loro tempi sono rispettivamente 2'59"38 per Sofia e 3'02"50 per Emma.

Affollatissime le batterie dei 50 stile libero, specialità in cui Francesca Ferroni riesce a fermare il cronometro su 28"97; si piazzano dietro di lei Valentina Ferro in 30"31, Martina Biavati in 31"07, Giada Buoso in 31"09, Elisabetta Gnudi in 31"32, Asia Mantovani in 32"26, l'esordiente Giorgia Scarpa in 33"69, Giorgia Ghezzo in 34"69, Claudia Trombini in 35"64 e Letizia Turri in 37"67. Tra i maschi Riccardo Pappi conferma il tempo che nuotava a fine della stagione scorsa chiudendo le due vasche in 27"35: malgrado la mancanza di un miglioramento cronometrico, per Riccardo c'è la soddisfazione di vedere Matteo Aguiari e Filippo Barillari dietro di lui rispettivamente con 27"40 e 28"89. 

Nei 50 rana femminili troviamo in classifica Valentina Ferro con 37"11, Giorgia Scarpa con 42"25, Sofia Guidi con 44"47 e Claudia Trombini con 45"64. Tra i maschi rientra Luca Gelli con il tempo di 46"53.

Nella batteria dei 100 misti maschi troviamo diversi atleti della piscina di Codigoro alla ricerca di un tempo inferiore a 1'08": il mistista più veloce si rivela Matteo Aguiari che però ferma il cronometro su 1'09"11; lo seguono in classifica Filippo Barillari con 1'10"71 e Luca Gelli con 1'37"12. Tra le femmine Letizia Turri chiude le quattro vasche miste in 1'33"14.

Chiude la manifestazione in bellezza Andrea Pozzati che si cimenta nei 400 stile libero e cerca di mantenere un'andatura buona per tutta la gara: per lui il cronometro decreta un nuovo personale con il tempo di 4"25"93.

Il prossimo appuntamento per gli atleti di categoria sarà domenica 10 dicembre a Rovigo per la seconda giornata di gare.

Links di approfondimento

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook