Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Una squadra vivace protagonista della Coppa Brema

Si è svolta a Preganziol domenica 17 dicembre 2017 la fase locale del Campionato Italiano a Squadre noto anche come Coppa dei Caduti di Brema. Adria Nuoto ha partecipato con una formazione priva di alcuni elementi di punta come Alex Modenese, Michele Vegro e Andrea Meazzo ma è riuscita comunque a fare una buona figura grazie all'impegno e alla preparazione degli atleti schierati in squadra.

La Coppa Brema prevede il programma completo di gare sia per il settore maschile che per quello femminile e ogni squadra può schierare un solo atleta per ogni specialità.

La prima parte della manifestazione si è aperta con i 200 misti femminili nei quali Giorgia Bertucci ha realizzato il tempo di 2'39"08. Scende poi in vasca Andrea Pozzati per disputare i 400 stile libero: buono il suo riscontro di 4'24"01 che lo porta al quinto posto in classifica. Sara Casetto disputa invece i 200 stile dove ferma il cronometro su 2'20"54. 1'04"53 è invece il tempo realizzato da Thomas Ferrari nei 100 farfalla mentre nei 100 rana Emma Casetto tocca la piastra in 1'21"40. Gratificante il quarto posto nei 200 rana per Sandro Samaritani che dopo un lungo periodo di stop chiude la gara in 2'49"54. Quarto posto anche per Elena Fabbri che in 1'08"90 porta a termine i 100 dorso. Sulla doppia distanza Andrea Pozzati guadagna un buon terzo posto chiudendo i 200 dorso in 2'16"05 mentre Ilaria Veronese nei 200 farfalla realizza il tempo di 2'39"62. Non si lascia intimidire dai 100 stile libero Federico Dan, che chiude le quattro vasche al terzo posto col tempo di 56"62 mentre nei 50 stile femmine Carlotta Giolo termina la gara in 29"01. Matteo Aguiari si comporta bene nella prima metà dei 400 misti ma il tempo finale risente molto di una faticosa frazione a rana: per lui il cronometro sentenzia 5'21"62. Elena Fabbri interpreta bene gli 800 stile libero riuscendo a mantenere un buon passo per tutta la gara e gestendo le risorse sulle ultime vasche: il tempo di 9'43"57 la fa salire al quarto posto della classifica. La staffetta mista maschile vede schierati Andrea Pozzati, David Pezzot, Thomas Ferrari e Federico Dan: il quartetto biancorosso ferma il cronometro sul quinto tempo di 4'21"42. Chiudono la prima sessione di gare le femmine della 4x100 stile libero, nella quale Sara Casetto, Carlotta Giolo, Ilaria Veronese e Francesca Ferroni realizzano il tempo di 4'16"51.

Dopo la pausa la seconda sessione di gare è cominciata con i 200 misti di David Pezzot, che realizza il tempo di 2'39"45. Nei 400 stile libero femminile Francesca Ferroni chiude la gara in 4'52"35 mentre nei 200 stile libero Riccardo Pappi consegue il tempo di 2'13"54. Nei 100 farfalla femmine Ilaria Veronese realizza il quinto posto in 1'10"23 mentre David Pezzot chiude i 100 rana in 1'24"27. La grintosa Emma Casetto ottiene il quinto posto nei 200 rana: grazie a una buona frequenza tenuta fino alla fine Emma riesce a chiudere la specialità in 2'53"22. Quinto è anche il piazzamento di Riccardo Pappi nei 100 dorso, portati a termine in 1'08"63. Sulla doppia distanza Sara Tobaldo ferma il cronometro su 2'43"54 mentre Matteo Aguiari chiude i 200 farfalla in 2'36"74 e si piazza al quinto posto. 1'04"96 è il crono realizzato da Elena Lazzarin nei 100 stile libero mentre Federico Dan aggredisce i 50 stile libero chiudendo la gara al secondo posto in 25"18. Dopo Giorgia Bertucci che chiude i 400 misti in 5'34"24 entra in vasca Sandro Samaritani per un 1500 stile libero sottotono che riceve a fine gara l'incitamento di tutti gli astanti; il tempo realizzato da Sandro è di 21'43"90. Chiudono la tornata di gare le ultime due staffette: la 4x100 mista femminile composta da Elena Fabbri, Emma Casetto, Ilaria Veronese e Francesca Ferroni realizza il tempo di 4'44"78; la 4x100 stile libero maschile composta da Andrea Pozzati, Riccardo Pappi, Thomas Ferrari e Federico Dan chiude in 3'53"58.

I risultati della giornata sono stati molto positivi: diversi sono stati i miglioramenti individuali e buona è stata la partecipazione da parte di tutta la squadra che si è cimentata anche su distanze che non sono quelle in cui i singoli nuotatori prediligono gareggiare. La manifestazione si è svolta in un clima piacevole e rilassato malgrado la competizione fosse molto sentita.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook