Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Adria Nuoto perde un altro treno per la salvezza

È stata una sfida importante quella giocata sabato 4 Maggio alla piscina comunale di Porto Viro, dove Adria Nuoto ospitava Aquaria, l'altra squadra neo promossa del campionato di serie C.

Ancora senza il centro boa Ferro, alle prese con l'infortunio e Marzola per squalifica, mister Bulgarelli per questa importante partita si è affidato a: Francesco Tartarini, Francesco Baldetti, Moris Tugnolo, Tiziano Grassi, Mattia Rossi, Matteo Loporcaro, Simone Drago, Francesco Domeneghetti, Giacomo Stoppa, Ivan Saggia, Cesare Castellani, Giovanni Doni, David Vecchiatini.

Parte subito bene la squadra di casa che sblocca il risultato col suo capitano Saggia. La reazione dell'Aquaria non tarda ad arrivare e pareggia i conti. Ancora Saggia poi si procura un rigore che sbaglia, ma nell'azione successiva ancora il capitano si procura un altro penalty, che stavolta viene trasformato da Baldetti. Aquaria non si scoraggia e agguanta nuovamente il pareggio per poi andare in vantaggio prima della fine del primo tempo.

Il secondo tempo si rivela fatale per Adria Nuoto: gli ospiti si impongono con un pesante 4-0, andando più volte a segno in superiorità numerica e con una difesa adriese non sempre impeccabile.

Al cambio campo mister Bulgarelli cerca di scuotere i suoi e dopo l'ottavo gol della squadra ospite, Adria Nuoto torna a segnare con Castellani, che realizza un gol molto dubbio su superiorità numerica. Nell'azione successiva è Aquaria a segnare in superiorità numerica, ma qui la difesa adriese tarda a sistemarsi quando i 20 secondi di inferiorità terminano. Successivamente ancora Castellani segna da posizione di centro boa e porta i suoi sul 4-9. Capitan Saggia accorcia ancora sugli avversari, ma prima della fine della frazione di gioco Aquaria segna, portandosi a +5 sulla squadra di casa.

L'ultimo tempo conta solo 3 gol: uno segnato subito dagli ospiti e gli altri due segnati uno da Doni e l'altro da Saggia che servono solo ad ammorbidire il risultato finale. Aquaria vince 11 a 7.

Adria Nuoto butta così all'aria tre punti che gli avrebbero permesso di respirare un po' di ossigeno nella lotta per la salvezza. Invece la squadra di Bulgarelli ha lottato solo nella seconda parte della partita, faticando vistosamente a reggere il gioco nel secondo parziale.

Prossimo impegno per Adria Nuoto sarà ancora in casa conto Persiceto. Adria Nuoto dovrà fare molto di più per vincere questa partita che le consentirebbe di guadagnare 3 punti preziosissimi per la salvezza.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook