Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Serie C: Adria Nuoto perde un'altra occasione contro Padova 2001

Sabato 18 Maggio si è giocata nell'impianto di Porto Viro la sfida valida per il campionato di serie C tra Adria Nuoto e Padova 2001, due squadre che navigano in acque ben diverse all'interno della classifica: Padova 2001 è nella parte alta e lotta per le prime posizioni; al contrario Adria Nuoto cerca di scalare qualche posizione dal basso per uscire dalla zona retrocessione.

Ancora senza il centro boa Ferro, che dovrebbe recuperare in vista dell'importantissima sfida salvezza contro Carpi, Marzola e Tugnolo per infortunio, mister Bulgarelli ha convocato: Tartarini fra i pali (anche lui non al 100% per via di un dolore accusato in settimana alla coscia), Baldetti, Roncon, Grassi, Rossi, Zoletto, Drago, Domeneghetti, Stoppa, Saggia, Castellani, Doni, Vecchiatini.

Anche Padova 2001 si è presentata alla partita con due assenze importanti e senza il portiere titolare.

Al fischio d'inizio è proprio la squadra di casa a sbloccare il risultato con il capitano Saggia. Padova 2001 fatica a trovare spazi, anche a causa della marcatura a zona di Adria Nuoto che impedisce il gioco sul centro boa. Padova 2001 trova comunque il pareggio, ma subito dopo è Castellani che riporta in vantaggio i suoi da centro boa. La partita è vivace e ricca di occasioni da gol: Padova riesce nuovamente a riportarsi in parità e poi a prendere il controllo della partita portandosi a due lunghezze sugli avversari ma, prima della fine del primo tempo Baldetti segna in maniera abbastanza fortunosa a due decimi dal fischio dell'arbitro.

Il secondo tempo comincia con l'avanzata di Padova 2001. Al 3-5 del Padova 2001, risponde Domeneghetti su superiorità numerica con un gol viziato da un'importante deviazione del difensore avversario. Ancora sfruttando l'uomo in più, i padroni di casa agguantano il pareggio con Rossi. Padova 2001 non demorde e si riporta in vantaggio su rigore e allunga ulteriormente portando il punteggio sul 5-8

Nel terzo tempo Adria Nuoto crolla definitivamente, subendo un parziale pesante di 1-6 dagli avversari. L'unico evento significativo è il momentaneo 6-10 segnato ancora da Baldetti; per il resto è solo un gol dietro l'altro della squadra ospite.

L'ultimo tempo è senz'altro più equilibrato ma Padova 2001 riesce comunque a mantenere saldo il controllo della partita. In questo parziale vanno a segno Baldetti, Stoppa, Doni e Drago. Ma il risultato finale è un pesante 10-18 per la squadra ospite.

Si è trattato di una occasione buttata all'aria da Adria Nuoto che, tenendo conto delle importanti assenze di Padova 2001, aveva tutte le carte in regola per portare a casa i 3 punti.

Invece la squadra di Bulgarelli non ha colto l'occasione e si ritrova ancora una volta penultima a 3 lunghezze da Carpi.

Alcune decisioni discutibili del direttore di gara hanno influito durante la partita, ma la prestazione offerta dalla squadra di casa non è stata comunque sufficiente per poter impensierire gli avversari.

Nel prossimo turno, Adria Nuoto torna a giocare in trasferta e sfiderà il Verona Bentegodi fuori casa.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook