Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Chiarimento sui certificati medici

La legge 98 del 9 agosto 2013 ha modificato la legislazione sulla certificazione di idoneità sportiva.

Nel dettaglio, l'articolo 42bis è quello che fa riferimento ai certificati e alle attività praticate. Riportiamo qui di seguito l'articolo, in cui si legge chiaramente che rimane l'obbligo della certificazione per l'attività sportiva non agonistica, mentre è abolito solo il certificato per le attività ludico motorie.

Art. 42-bis Ulteriore soppressione di certificazione sanitaria
1. Al fine di salvaguardare la salute dei cittadini promuovendo la pratica sportiva, per non gravare cittadini e Servizio sanitario nazionale di ulteriori onerosi accertamenti e certificazioni, e' soppresso l'obbligo di certificazione per l'attivita' ludico-motoria e amatoriale previsto dall'articolo 7, comma 11, del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012, n. 189, e dal decreto del Ministro della salute 24 aprile 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 169 del 20 luglio 2013.
2. Rimane l'obbligo di certificazione presso il medico o pediatra di base per l'attivita' sportiva non agonistica. Sono i medici o pediatri di base annualmente a stabilire, dopo anamnesi e visita, se i pazienti necessitano di ulteriori accertamenti come l'elettrocardiogramma.  

Nella nota alla Federazione Italiana Medici di Famiglia, il Ministero della Salute conferma l'obbligo della certificazione per l'attività sportiva non agonistica che si intende solo riferita alle attività sportive parascolastiche e a quelle appartenenti a Federazioni Sportive Nazionali (come la Federazione Italiana Nuoto a cui siamo regolarmente affiliati) che fanno capo al CONI.

Come società sportiva affiliata alla FIN e al CONI siamo quindi tenuti a chiedere il certificato medico di idoneità sportiva non agonistica a tutti gli iscritti ai nostri corsi.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook