Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Categoria: Buone prove dei nuotatori codigoresi

La prima giornata zonale di Categoria svoltasi a Piazzola sul Brenta domenica 24 novembre 2013 è stata una manifestazione tanto affollata quanto disordinata, che ha raggiunto quasi le cinque ore di durata delle gare. Malgrado l'assembramento di atleti, che ha reso ostico il periodo di riscaldamento pregara, i risultati dei nuotatori codigoresi è stato buono.

La gara si apre con i 50 rana, specialità nella quale Francesca Ferroni perfeziona il proprio personale abbassandolo fino a 38"55 mentre Alexa Lusha ferma il cronometro su 47"58. Tra i maschi, Sandro Samaritani tenta un passaggio veloce ma chiude  la gara in 35"42 al di sopra delle sue capacità; Luca Marinelli chiude la gara in 41"39.

Nelle numerose serie dei 100 stile libero si difendono bene Giada Buoso col tempo di 1'09"41 ed Eleonora Crepaldi, incredula del suo 1'11"90: miglioramento tecnico o semplice "effetto costumone"? Speriamo tutti che le prossime gare confermino la prima ipotesi. A seguire, si piazzano Elisabetta Gnudi con 1'"14"67, Michela Finessi con 1'19"56 e Alexa Lusha con 1'21"72. Quasi a fine classifica si piazza, tra i maschi, Luca Marinelli, che con un po' di attenzione in più potrebbe migliorare la nuotata e ottenere tempi inferiori all'1'10"99 conseguito.

Nei 50 farfalla Eleonora Crepaldi riesce a vincere la sfida con Giada Buoso: in 36"13 tocca la piastra prima della compagna di un soffio; il tempo di Giada è infatti 36"20. Le seguono in classifica Sara Gulmini col tempo di 37"14, Elisabetta Gnudi con 37"53 e Michela Finessi con 39"72. Anche Sandro Samaritani nuota i 50 farfalla, ma fallisce nel tentativo di chiudere sotto i 30": il tempo finale per lui è di 30"64.

Due soli sono stati i dorsisti in gara sui 100 metri: Sara Gulmini ottiene un buon crono di 1'19"57 mentre Giacomo Pozzati resta un po' deluso del suo 1'14"16.

Si comporta molto bene Francesca Ferroni nei 200 rana, specialità in cui realizza il suo personal best scendendo per la prima volta sotto i 3 minuti: una buona nuotata lunga e una frequenza costante su tutta la gara le permettono di toccare la piastra in 2'55"40.

L'ultimo a gareggiare è Giacomo Pozzati, che nei 400 stile libero realizza il proprio tempo migliore: sicuro di poter confidare sulla sua spalla sinistra, controlla la prima parte della gara per poi lanciarsi negli ultimi cento metri: 4'48"71 è il suo riscontro cronometrico.

Tre settimane di allenamento attendono ora la formazione codigorese prima della prossima giornata zonale, in programma il 15 dicembre a Bassano.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook