Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Sedici nuovi personal best per i nuotatori di categoria

La seconda giornata di gare per gli atleti di categoria ha visto i nuotatori codigoresi ottenere significativi miglioramenti nella vasca di Bassano del Grappa domenica 15 dicembre 2013. Il nutrito programma gare ha permesso ad ogni atleta di potersi cimentare in una specialità tra le preferite.

La prima a scendere in vasca è stata Giada Buoso sui 200 stile libero, nella quale parte all’attacco e supera tutte le avversarie della batteria, distaccandole sul finale della gara. Sconfortata dal fatto di non essere affaticata, si stupisce di come il risultato sia superiore alle sue aspettative: 2’33”05 è il suo nuovo personal best. Sempre nei 200 stile libero era presente anche Giacomo Pozzati, che migliora di quasi due secondi il proprio record, abbassandolo fino a 2’13”38.

I 100 rana hanno visto Francesca Ferroni alla ricerca di un tempo migliore del passaggio dei 200; forzando un po’ la nuotata lunga da fondista riesce nell’intento: si migliora di due secondi e mezzo e arriva alla parete in 1’23”98. Nella stessa gara Alexa Lusha fatica ad esprimere la sua aggressività ma riesce comunque a migliorare di quasi due secondi fermando il cronometro si 1’38”94. Sempre nei 100 rana Sandro Samaritani si esprime molto bene sulla prima metà della gara, ma poi fatica a tornare: 1’17”53 è il suo tempo finale.

Molto vicine l’una all’altra le velociste del dorso: sui 50 metri Elisabetta Gnudi precede sul filo di lana Sara Gulmini: i loro tempi sono rispettivamente 34”46 e 36”51.

Nei 100 farfalla Silvia De Biaggi accusa un po’ di stanchezza e chiude la gara in 1’10”21, mentre Michela Finessi riesce nell’intento di migliorarsi: il tempo di 1’25”25 riduce il suo personale di quasi quattro secondi. Sulla stessa distanza parte bene Sandro Samaritani, che nel tentativo di riuscire in una prestazione memorabile passa ai 50 in 32” basso, ma poi non tiene l’andatura sulla seconda parte della gara e finisce la gara in 1’11”93.

Francesca Ferroni si impegna anche nella seconda gara del suo programma e con impegno e cattiveria riesce a ridurre il proprio record di oltre sette secondi: 2’42“83 è il suo tempo finale.

A stile libero migliorano quasi tutte le cinquantiste: Alexa Lusha ferma il cronometro su 35”33, Michela Finessi su 34”56, Elisabetta Gnudi su 33”39 e Silvia De Biaggi su 28”01; poco soddisfatta del suo 30"96 Giada Buoso, che puntava a scendere sotto i 30" nei 50 stile.

Nei 200 dorso si migliorano sia Sara Gulmini, che abbassa prepotentemente il proprio record portandolo a 2’49”72, sia Giacomo Pozzati, poco soddisfatto del suo nuovo record spostato su 2’37”82.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook