Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Pallanuoto U11: Adria Nuoto trionfa a Carpi!

Esordio stagionale col botto per i giovanissimi atleti delle piscine di Codigoro e Adria.

Un’ottima Adria Nuoto vince per la prima volta il Trofeo Cabassi splendidamente organizzato dalla società Carpi Pallanuoto, svoltosi domenica 7 dicembre e giunto alla nona edizione. Le squadre partecipanti sono state: Adria Nuoto, Carpi, Etruria Nuoto (Empoli), Polisportiva Parma, Modena Nuoto, Amga Legnano (MI). Agli ordini di mister Vecchiattini sono stati convocati i seguenti giocatori: Benazzi Francesco, Cazzola Tommaso, Farinelli Luca, Lionello Thomas, Marandella Fabio, Medici Giorgio, Naluzzi Lorenzo, Toschi lorenzo, Zanellati Federico.

 Il torneo, organizzato in due gironi da tre squadre, prevedeva partite a scontro diretto per la definizione della fase finale. Adria è stata inserita con Carpi ed Etruria.

La prima partita con i padroni di casa sembrava svilupparsi sotto una cattiva stella: le parecchie occasioni d’attacco di Adria erano caratterizzate da imprecisioni al tiro con numerosi pali e traverse. Carpi invece si rivelava più concreto ed alla prima azione segnava il gol del vantaggio. Solo sul finire del primo tempo arrivava il pareggio di Adria. Nel secondo tempo Adria stentava nella costruzione del gioco mentre i carpigiani ne approfittavano per segnare altri due gol. Mister Vecchiattini operava alcuni cambi e rotazioni di ruolo fra i giocatori: la squadra finalmente si “svegliava”. La difesa, punto di forza della squadra, spegneva ogni azione di Carpi, si cominciava a macinare gioco, arrivava al pareggio e poi, all’ultimo minuto, il gol della vittoria  (Adria 4 – Carpi 3).

Nella partita con i toscani la squadra è già calda: difesa attenta, passaggi veloci e precisione al tiro che porta alla realizzazione di diversi gol da quasi tutti i giocatori di Adria e risultato finale mai in discussione (Adria 12 – Etruria 2).

Le vittorie nel girone portano Adria direttamente in finale con la vincente dell’altro gruppo, l’Amga Legnano. La partita con i lombardi si svolge dopo la pausa per la conclusione delle altri finali: i ragazzi di Adria Nuoto, forse “raffreddati” dalla lunga attesa, tornano in acqua poco decisi mentre i milanesi dimostrano molta vivacità in attacco e si portano rapidamente sul 2-0, accendendo i propri tifosi che, scatenandosi con trombette e cori, già pregustavano la vittoria. Ma era ancora presto per festeggiare…..Colpiti a freddo i nostri non si sono abbattuti, e dopo i necessari cambi della panchina, Adria ha cominciato a sviluppare il suo gioco condito di difesa e controfughe veloci che hanno portato più volte al gol Cazzola (alla fine capocannoriere del torneo), Zanellati, Benazzi, Medici. Forse demoralizzato dal divario delle reti il Legnano si è gradualmente affievolito e sulle gradinate le trombette…. si sono spente. Al fischio finale l’allenatore, come da tradizione, è stato cacciato in acqua dai propri giocatori per festeggiare la vittoria finale (Adria 8 – Legnano 2).

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook