Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

U13 Romagna: Adria Nuoto in trasferta batte Riccione per 7 a 0.

Trasferta vincente in Riviera dei giovanissimi atleti della piscina di Codigoro.

Domenica 18 gennaio Stadio del Nuoto di Riccione. Adria Nuoto Codigoro: Benazzi, Casadei (P), Cazzola (3), Conventi, Farinelli(1), Ferroni, Finessi, Ghirardelli (C), Mantovani, Medici (2), Stocco (1), Toschi, Tromboni, Zanellati.

La squadra di pallanuoto under 13 Adria Nuoto di Codigoro conquista la terza vittoria consecutiva e comanda la classifica di categoria nel girone Romagna.

Nel 1° tempo Adria parte contratta anche se ghiotte occasioni per segnare non mancano: le più limpide capitano nelle mani Ghirardelli e Tromboni, ma al primo non viene convalidata una rete fatta (palla giudicata non dentro la porta), poi successivamente spreca una facile occasione davanti al portiere; il secondo coglie la traversa da distanza ravvicinata. Di contro i Riccionesi non sono mai veramente pericolosi per la porta di Casadei. Il primo quarto si conclude a reti inviolate (0-0). Nel 2° tempo sembra l’imprecisione negli scambi e al tiro l’aspetto prevalente del gioco di Adria; a dire il vero la direzione di gara risulta di non facile lettura e poco comprensibile anche per gli stessi giocatori. Il controllo del gioco però è costantemente in mano ai ragazzi codigoresi. L’episodio chiave nasce su azione di rimessa di Medici che da centro piscina tira improvvisamente verso la porta sorprendendo il portiere avversario e segnando la prima rete (0-1). Sbloccato il risultato la squadra acquista fiducia ed il gioco di Adria cresce d’intensità. Stocco, liberandosi da una marcatura asfissiante, segna dalla linea dei cinque metri (0-2). Alla ripresa dopo il cambio campo (3°T), nonostante evidenti indulgenze arbitrali sui contrasti di gioco del Riccione, il gioco rimane in mano ad Adria Nuoto, che produce altri due gol con Cazzola dapprima da posizione boa, segnando con rapido movimento dopo passaggio dalla difesa, poi da zona laterale dopo azione corale (0-4). Nell’ultimo quarto il tecnico Vecchiattini opera la necessaria rotazione di tutta la panchina. Il Riccione si fa più pericoloso con alcune controfughe che mettono in difficoltà la porta di Adria comunque ben difesa da Casadei. Ma al rilancio del gioco, dopo il timeout chiesto da Adria Nuoto, Medici segna nuovamente dalla distanza (0-5), sorprendendo i distratti giocatori del Riccione ancora schierati a bordo vasca dopo il fischio arbitrale di ripresa. I padroni di casa sembrano accusare il colpo e gettare la spugna perché inseriscono gli elementi più giovani e la partita si chiude: segna ancora Cazzola (0-6), alla fine miglior marcatore per Adria e, sul finire della partita, va in gol Farinelli (0-7). 

“Abbiamo faticato all’inizio perché non capivamo l’impostazione che aveva dato il direttore di gara, ma dopo aver preso le misure all’avversario siamo riusciti a fare il nostro gioco - ha commentato Coach Vecchiattini a fine partita complimentandosi con i propri giocatori  -  e siamo anche riusciti a non prendere gol “.

Prossimo appuntamento: Piscina di Bologna 1 Febbraio 2014 : RN Bologna 2 – Adria Nuoto 

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook