Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Nuoto: a Schio esce il sole, ma le prestazioni faticano a migliorare.

È iniziata bene la seconda giornata del Trofeo Città di Schio in programma domenica 24 maggio: il sole faceva capolino tra le nuvole che iniziavano a diradarsi fin dal primo mattino. È il bel tempo ha messo di buon umore gli atleti di Adria Nuoto.

Il programma gare si è aperto nella prima mattinata con i 50 rana nei quali ha gareggiato nella prima serie una Alexa Lusha delusa dal riscontro cronometrico di 45.04. Nella batteria successiva è Valentina Ferro a cimentarsi nella distanza, nella quale ferma il cronometro su 41.96. La gara successiva sono stati i 200 stile di cui apre le serie femminili Giada Buoso che si controlla un po' troppo per non correre il rischio di bere come in una gara precedente; per Giada ilcronometro sentenzia 2:39.19, decisamente sotto le sue possibilità. Affronta la stessa specialità anche Francesca Ferroni che conclude la gara in 2:22.81: l'esperienza di un buon risultato su una distanza relativamente lunga in mattinata l'ha messa di buon umore. Conclude le serie dei 200 stile Giacomo Pozzati che consegue un tempo di 2:17.96.

Particolarmente motivata oggi è stata Gulmini Sara che nei 100 dorso si dichiara pronta a partire con il turbo (...), ma ferma il cronometro su 1:22.48, un po' alto rispetto ai suoi personal best. Conclude la sessione mattutina giacomo pozzati che sempre nei 100 dorso ottiene un tempo di 1:13.92.

Dopo essersi ricaricati per la seconda sessione con panini e insalate di riso apre il pomeriggio delle gare Eleonora Crepaldi con i 100 stile: Eleonora consegue un tempo di 1:12:25 che non la soddisfa molto. Tocca quindi a Giada Buoso, che tocca la piastra a 1:10.46, e a Francesca Ferroni che chiude la gara in 1:06.84. Concludono i 100 stile Andrea Pozzati e Giacomo Pozzati: Andrea parte piano per paura di non riuscire a gestire le energie ma realizza il tempo di 1:04.43 che lo manda su tutte le furie fin dall'istante in cui legge il tempo sui pannelli del cronometraggio automatico; Giacomo invece realizza il tempo di 1:02.97.

I 100 rana vedono gareggiare Alexa Lusha che resta delusa dal tempo di 1:35:57 e decide quindi di consolarsi con un gelato. Gareggiano poi nella stessa specialità Valentina Ferro che fatica a tenere alta la frequenza nell'ultima parte della gara e chiude in 1:34.94 e Ferroni Francesca con un 1:25:02 ancora una volta più alto del suo passaggio nei 200. La sessione maschile vede in acqua Filippo Barillari che conclude la gara in 1:28.30 che lo delude un po'.

L'ultima gara in programma sono i 50 dorso che vede in scena il duello tra Sara Gulmini ed Eleonora Crepaldi. Inizia Eleonora che si impegna a dare il massimo e tocca la parete in 38.39; entra poi in acqua Sara che senza riferimenti fatica ad andare dritta in vasca; il cronometro decreta un 39.36. Il duello è quindi vinto per questa volta da Eleonora; peccato mancasse alla gara Elisabetta Gnudi, che avrebbe fatto aumentare la rivalità tra le ragazze. Conclude i 50 dorso Andrea Pozzati che pur non essendo specialista di questa distanza chiude con un buon tempo di 33.72.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook