Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Under13, domato il Bologna e vittoria del girone Romagna!

Adria Nuoto – RN Bologna 7-4 (2-0; 1-3; 3-0; 1-1)

Adria Nuoto: Casadei(portiere), Benazzi, Medici (1), Finessi, Cazzola, Conventi, Toschi, Zanellati, Stocco(6), Conventi, Tromboni, Ghirardelli, Farinelli, Righetti(portiere) Mantovani, Brugnati. All. Vecchiattini.
Rari Nantes Bologna: Lugli, Diegoli, Parlato, Bruno, Hoxha, Farace, Leoncini(2), Farci, Greco(1), Covili, Batacchi, Casalino, Romagnoli(1), Santoro.
Domenica 24 maggio ore 12.30, piscina comunale di Codigoro.
La cronaca. Scontro al vertice fra le due migliori squadre del girone Romagna: Bologna, imbattuta nel girone di ritorno ed Adria Nuoto, con un’unica sconfitta in campionato proprio ad opera dei Felsinei. La posta in palio è alta: la vincente accede alla semifinale con il vantaggio di giocare davanti al proprio pubblico. La prima opportunità è per Adria con Tromboni il cui tiro però viene parato facilmente, la replica di Bologna è con Leoncini ma Righetti è attento. Le squadre rimangono coperte. E’ Stocco ad aprire le marcature al 5° minuto con un preciso tiro dalla distanza (1-0). Poi il numero 8 di Adria, servito da Cazzola, raddoppia (2-0). I padroni di casa sembrano tenere le redini del gioco chiudendo ogni spazio ai forti avversari. E’ di Medici l’ultima occasione del tempo con un tiro senza successo. Nel secondo quarto Vecchiattini effettua alcuni cambi per rifiatare; dopo un debole tiro di Stocco, il Bologna si riversa in attacco e la controfuga di Leoncini è vincente (2-1). Ma Adria riesce a distanziare nuovamente i bolognesi con Stocco (3-1), quindi è Benazzi che ha una favorevole occasione ma il suo tiro finisce fuori. Bologna reagisce e conquistata una superiorità numerica va in gol con Greco. Gli ospiti, più fiduciosi, alzano l’intensità di gioco, Adria conquista il possesso e chiama timeout ma non riesce a sfruttarlo efficacemente: i bolognesi rubano palla e Romagnoli in controfuga va in gol sul finire del tempo(3-3). Al cambio campo, dopo strigliata dell’allenatore, la svolta dell’incontro: i giocatori di Adria entrano in acqua più determinati e dopo appena 30 secondi Stocco scaglia una sassata e segna(4-3), poi ancora due occasioni d’attacco con Ghirardelli (tiro alto) e Stocco (sul portiere); La squadra di casa insiste in avanti e va in gol con Medici dalla linea dei 5 metri (5-3). Adria è una furia: Stocco, dopo aver preso clamorosamente un palo, riceve nuovamente palla da Cazzola (lesto a rubare palla e fuggire in controfuga) e segna sottoporta il gol del 6-3. Negli ultimi minuti del terzo tempo Bologna, indebolito nel morale, cerca una reazione d’orgoglio anche se il suo gioco sembra meno lucido: l’allenatore della squadra emiliana chiama un timeout ed effettua alcune rotazioni, ma alla ripresa del gioco non ottiene l’effetto sperato. Nell’ultimo quarto lotte e controfughe mettono a dura prova le rispettive difese spesso in inferiorità numerica: successivamente ad un timeout chiamato da Bologna l’arbitro assegna un tiro di rigore agli ospiti che Leoncini realizza (6-4). Ma Adria non cede: Stocco suggella una prestazione maiuscola con un  magnifico pallonetto dalla linea dei due metri timbrando la sesta rete personale per il definitivo ko al Bologna(7-4).

 Prossimo appuntamento: domenica 31/5/2015 ore 12.00 presso la piscina comunale di Codigoro per la semifinale campionato regionale Adria Nuoto – Polisportiva Coop Parma

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook