Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Under 13: sfuma il sogno della finalissima

Adria Nuoto – Polisp Coop Parma 5-7 (1-1; 1-32-1; 1-2)

Adria NuotoCasadei(portiere), Benazzi, Medici(2)Finessi, CazzolaToschi, Ferroni, Stocco(2), Conventi, Tromboni, Ghirardelli(1), Farinelli, Brugnati, Righetti(portiere) Mantovani. All. Vecchiattini.

Posisportiva Coop ParmaGranelli, Musiari, Gozzi, Sarzi Braga, Gherri, Calabrese, Zilioli (2), Baruchelli, Zambrelli, Capuano(4), Brui(1), Cortesi, Pezzani. All.Esposito

Domenica 31 maggio ore 12.0, piscina comunale di Codigoro.

La vertigine da vetta della classifica frena i ragazzi di Adria Nuoto: ansia e imprecisione di gioco risultano fatali nell’incontro decisivoin ogni caso onorata dall’impegnoLa cronaca. In avvio l’approccio di Adria è timido e poco convinto. Viceversa il Parma, per nulla intimorito dall’avversario, inizia con piglio spavaldo e va in vantaggio con Zilioli al 3° minuto (0-1) intercettando un movimento errato di Adria. La squadra di casa, indecisa e poco rapida, non riesce a sfruttare le occasioni di superiorità numerica. Ci pensa Stocco a pareggiare con tiro da distanza ravvicinata poco prima del termine del tempo (1-1). Nel 2° T Parma si riporta in vantaggio con Capuano ma Ghirardelli riporta in parità il punteggio 30” dopo (2-2). Poi nuovamente  gli ospiti vanno a bersaglio su azione dopo timeout (2-3). Il gioco di Adria continua ad essere macchinoso e poco fluido e Parma ne approfitta per fare il break con Brui dopo aver rubato palla all’avversario (2-4). I padroni di casa hanno una buona reazione e si riversano in avanti ma devono fare i conti con il forte portiere Granelli che difende con sicurezza la porta. Nel terzo quarto infatti si oppone efficacemente alle incursioni ed ai tiri di Toschi, Medici e Stocco. Parma invece è cinico e non spreca nulla: in una rapida controfuga Zilioli allunga sul 2-5. Adria Nuoto non cede, Vecchiattini modifica l’assetto tattico della squadra e rinforza la difesa cercando di limitare gli spazi vitali di Parma con sistematici raddoppi di marcatura sui portatori di palla. Lo sforzo produce gli effetti sperati: prima Medici va in gol con un tiro dai 2 metri (3-5) poi Stocco spinge in rete una corta respinta del portiere (4-5). Nell’ultimo quarto Parma accelera e fa di nuovo il break segnando due volte con Capuano. Adria sbaglia diverse conclusioni e la dea bendata non aiutasegna l’ultimo gol della partita Medici sfruttando una doppia superiorità numerica (5-7). Ma ormai i destino è segnato e il tempo è finito, Parma accede (giustamente) alla finalissima del campionato regionale. Bravissimi comunque i ragazzi di Adria Nuoto i cui meriti complessivi non vanno valutati sulla gara odierna ma sull’intero torneo al quale,  è bene ricordarlo, ha partecipato con una formazione per metà composta di ragazzi acquagol. Rimane quindi l’ultimo appuntamento per domenica 7/06/2015 ore 17.00 presso il Villaggio del Fanciullo a Bologna per la finale 3° e 4°posto del campionato regionale dove Adria affronterà (nuovamente) RN Bologna. Comunque vada sarà un successo….

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook