Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Under13: vittoria di carattere e terzo posto conquistato!

Adria Nuoto – RN Bologna 6-3 (1; 3-12-1; 0-1)

Adria NuotoCasadei(portiere), Benazzi, Medici, Finessi, Cazzola(1)Conventi, Toschi, Zanellati,Stocco(4), Conventi, Tromboni, Ghirardelli(1), Farinelli, Righetti(portiere) Mantovani, Brugnati.All. David Vecchiattini.

Rari Nantes Bologna: Lugli, Diegoli, Parlato, Bruno, Hoxha, Farace, Leoncini(2), Farci, Greco(1), Covili, Batacchi, Casalino, Romagnoli, Santoro. All. Hector Soto Longo

Domenica 7 giugno ore 17.30, Villaggio del Fanciullo di Bologna.

La doppia sconfitta nelle semifinali ha portato le due squadre del girone Romagna ad incrociarsinuovamente per la finale del 3° e 4° postoanche se è sfuggita la finalissima, l’interesse per la vittoria non manca sia per Bologna (che gioca praticamente in casa) che per Adria Nuoto (in cerca di riscatto dopo la delusione casalinga nella semifinale)ed il bilancio stagionale negli scontri diretti è in parità (1-1)

Al fischio d’inizio conquista palla il Bologna che si riversa in attacco e va subito al tiro dopo aver guadagnato una superiorità numerica. Ma Casadei si fa trovare pronto e respinge sopra la traversa. Adria, agguerrita e concentrata, fa ottima guardia in difesa. La prima occasione è di Stocco che in controfuga tira angolato, ma il portiere devia la palla sulla linea: quasi gol! Bologna scatta in avanti e si procura un rigore: Casadei para! E’ allora Adria a spingersi in azione offensiva con Cazzola che però scaglia una beduina (tiro rovesciato nel gergo della pallanuoto) fuori dallo specchio della porta. In seguito viene assegnato un rigore ad Adria che Stocco si fa parare. Ma al successivo arrembaggio si fa perdonare segnando con un forte tiro dalla linea dei due metri (1-0). Nel secondo quarto è ancora Stocco a segnare (2-0), poi Adria continua a spingere sull’acceleratore mancandodue buone occasioni con Stocco (pallonetto alto) e Medici (tiro sul palo). Bologna riesce ad accorciare con Leoncini (2-1), poi Ghirardelli in controfuga va in gol con sicurezza (3-1), quindi nuovo rigore assegnato ai ferraresi e questa volta Stocco non sbaglia: Adria prende il largo (4-1), gli avversari sembrano accusare il colpo. Nel terzo tempo, sulle ali dell’entusiasmo, il comando del gioco rimane in mano alla squadra del Delta: Cazzola segna sottoporta (5-1) poi Stocco sigla il 6-1 con pallonetto. Solo grazie ad una superiorità numerica Bologna va in gol con Greco (6-2). Nell’ultimo tempo Il tecnico di Adria dà spazio agli altri giocatori della rosa, Bologna riesce a segnare grazie ad un tocco fortunoso della difesa (6-3), infine viene invalidata a Stocco l’esecuzione di un nuovo rigore assegnato (palla scivolata dalla mano). L’ultima azione è ancora del bomber di Adria Nuoto che lucida l’incrocio dei pali con un forte tiro dai cinque metri. Al fischio finale tutti a festeggiare, trascinando in acqua il felice e commosso allenatore VecchiattiniAgli emozionati protagonisti è stata consegnata la coppa del 3° posto regionale direttamente dalle mani di Alessandro Bovo, allenatore della squadra di A1 del Brescia. Viva la pallanuoto!

 

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook