Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

Nuoto Categoria: Andrea a dorso e Francesca a stile trainano la squadra verso nuovi obiettivi

Giada Buoso e Francesca Ferroni

SI è svolta sabato 23 gennaio 2016 a Padova la quarta giornata di nuoto di Categoria, una manifestazione per conseguire i tempi per la partecipazione ai Campionati Italiani. Gli atleti della piscina di Codigoro hanno cercato nuove motivazioni iscrivendosi a gare insolite per alcuni di loro, alla ricerca di un miglioramento delle loro prestazioni.

La prima gara in programma è stata quella dei 50 farfalla, nella quale Elisabetta Gnudi ferma il cronometro sul 34"8, seguita da Eleonora Crepaldi che chiude le due vasche in 35"3.

Nei 200 stile libero maschi scendono in vasca Filippo Barillari e Thomas Ferrari, che nuotano affiancati tutte e otto le vasche, tanto che il loro tempo differisce di un decimo: 2'22"7 è il riscontro di Filippo e 2'22"8 quello di Thomas. Nei 200 stile libero femmine il tempo di Giada Buoso non la soddisfa affatto: 2'29"5 è distante dal suo miglior tempo e la sua delusione è tangibile.

Subito dopo vanno in scena i 100 rana, nei quali Filippo Barillari, giustificato dal breve recupero dalla gara precedente, nuota un 1'24"9 un po' al di sotto delle sue capacità. Francesca Ferroni scende in vasca alla ricerca del suo personale su questa distanza che era nelle sue corde ma le riesce di fermare il cronometro solo su 1'21"5; riesce invece a migliorarsi la grintosa Valentina Ferro, che senza guardare le avversarie si spinge con un'ottima frequenza di bracciata verso la parete di arrivo che tocca in 1'24"5. Sempre nei 100 rana si migliora anche Alexa Lusha che, grazie a una maggiore presenza in allenamento, abbassa il proprio personale fino a 1'32"2.

Tutte vicine le atlete che hanno partecipato ai 50 stile libero: la più veloce del giorno è stata Eleonora Crepaldi, che ferma il cronometro su 30"8, seguita da Giada Buoso con 31"1, Nicla Di Cristofaro con 31"3, Valentina Ferro con 31"7, Elisabetta Gnudi con 31"8, Alexa Lusha con 33"2 e Rosa Andrea Trapella con 35"2. Tra i maschi Andrea Pozzati ottiene un nuovo personale col tempo di 28"2, così come Thomas Ferrari abbassa il proprio primato fino al 30" netto.

Le soddisfazioni migliori arrivano invece dai 100 dorso: tra le femmine Nicla di Cristofaro migliora di oltre sette secondi il proprio record abbassandolo fino a 1'20"3 mentre Rosa Andrea Trapella accusa stanchezza nella seconda metà della gara e conclude la specialità in 1'28"4. Tra i maschi c'è una grande soddisfazione per il tempo di Andrea Pozzati, che con decisione nuota un nuovo personal best di 1'07"2.

C'è un nuovo personale anche per Francesca Ferroni che riprova dopo molto tempo i 400 stile libero: grande impegno e una buona dose di aggressività le permettono di abbassare la percorrenza fino a 4'49"5.

La gara si è conclusa con le staffette 4x100 stile libero: quella maschile composta da Andrea Pozzati, Tommaso Brunelli, THomas Ferrari e Filippo Barillari consegue il tempo di 4'30"7 mentre quella femminile che ha visto alternanrsi in vasca Anna Sacchetto, Anna Tessarin, Giada Buoso e Francesca Ferroni ha chiuso la gara in 4'36"4.

Links di approfondimento

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook