Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

4 ori e 1 bronzo alla prima giornata di Salvamento Propaganda

Monir, Alice, Emily, Giorgio, Marco e Valentina

La prima giornata regionale propaganda di Nuoto per Salvamento si è disputata a Noale domenica 14 febbraio. La manifestazione ha visto la partecipazione di un buon numero di atleti, presi dai gruppi di nuoto propaganda; solo alcune società delle presenti svolgono attività dedicata sul salvamento o sul nuoto in acque libere. La manifestazione ha quindi cercato di portare alla ribalta specialità di altre discipline acquatiche cercando di coinvolgere gli atleti più giovani.

Adria Nuoto ha presenziato con un buon numero di atleti, alcuni dei quali provenienti dalla piscina di Codigoro.

La prima gara in programma è stata quella dei 25 ostacoli, nella quale a metà vasca i nuotatori dovevano superare un ostacolo verticale di 70 centimetri con una breve immersione. Nella categoria P1 conquista l'oro di specialità Sara Castellani, che conclude la gara con quasi cinque secondi di vantaggio sulla seconda qualificata. Il tempo per Sara è di 24"3. Tra i maschi Lorenzo Moschini realizza il crono di 42"4. 

Sempre nel nuoto con ostacoli, gli atleti di categori aP2 hanno gareggiato sulla doppia distanza. Nei 50 ostacoli maschili il più veloce dei codigoresi è stato Francesco Colombi, che chiude la gara in 49"5, seguito a distanza da Lorenzo Scalambra in 1'04"3 e Monir Qubaja in 1'05"1. Tra le femmine la più veloce è Emily Luciani, che ferma il crono su 55"1, seguita da Alice Stella in 59"1. 

Identica la specialità per la categoria P3: in questa gara Marco Spagnolo conquista il bronzo aggiudicandosi il terzo posto in 43"7; appena giù dal podio è invece Giorgio Ferrari, quinto con il tempo di 46"6. Tra le femmine sale sul podio Valentina Gelli: con impegno riesce a tenere testa all'avversaria presente in corsia centrale e a mettere la mano davanti sulla parete di virata: Il tempo di 44"2 vale per lei la prima posizione e la medaglia d'oro.

Nella mistaffetta 4x50 ostacoli di categoria P2 il team codigorese formato da Monir Qubaja, Alice Stella, Emily Luciani e Francesco Colombi conquista il nono posto col tempo finale di 3'56"1.

La seconda gara individuale in programma era i 50 metri di trasporto con torpedo e pinne: praticamente il nuotatore doveva raggiungere nuotando con le pinne ai piedi e attrezzato di torpedo un compagno posto alla parete opposta della piscina per poi imbragarlo e trasportarlo per altri 25 metri. Il torpedo è una sorta di cintura galleggiante che viene posta intorno alla vita del pericolante per permettergli il galleggiamento; una fune che lega il torpedo al tronco del nuotatore permette al nuotatore stesso di nuotare in libertà trascinando il pericolante. In questa specialità, tra i P2 maschi, Francesco Colombi realizza il tempo di 55"6 mentre Monir Qubaja ferma il cronometro su 1'01"3; tra le femmine della stessa categoria Emily Luciani conquista il sesto posto in 1'00"5 seguita al settimo posto da Alice Stella in 1'06"0. Nella stessa gara ma di categoria P3 Marco Spagnolo conquista il primo posto e la medaglia d'oro fermando il cronometro su 50"3; conquista invece la medaglia di legno Valentina Gelli, quarta in 51"7.

Chiude molto bene la gara di Nuoto senza corsie Giorgio Ferrari: in questa gara che simula in vasca le gare in acque libere gli atleti dovevano percorrere due giri intorno ad un percorso disegnato da tre galleggianti messi in acqua. Giorgio ha gareggiato contro atleti che vengono allenati apposta per le gare in acque libere e non ostante ciò è riuscito comunque a conquistare il primo posto con un vantaggio di oltre 10 secondi sugli avversari in 1'22"8.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook